A bordo di convogli strapieni, con gli aeroporti chiusi, sono migliaia le persone pronte a rientrare in Campania e nelle altre regioni

E’ partito un nuovo esodo dal nord verso il sud, saranno nostri parenti, nostri amici. A tutti diciamo di autodenunciarsi. Chi non lo farà è passibile di reato anche penale. Chiunque viene a conoscenza di persone che non si autodenunciano, con discrezione e nel rispetto della privacy facciano loro denuncia alle autorità sanitarie e di polizia e per conoscenza anche a me. È importante perché dovranno restare in quarantena. Tutti i vostri ed i nostri sacrifici per tenere lontano il virus, potrebbero essere vani in caso di un focolaio dal Nord. Ripeto: restate a casa“. E’ l’appello che il sindaco di Benevento Clemente Mastella ha lanciato, attraverso la sua pagina fb, ai cittadini del capoluogo sannita.

E, come lui, anche Michele Emiliano, presidente della Regione Puglia, con riferimento alla notizia di un nuovo esodo da Milano verso il sud a bordo di treni partiti nella notte. “Ci state portando tanti altri focolai di contagio che avremmo potuto evitare“. In Puglia ieri si è registrato un balzo di 50 nuovi casi di pazienti positivi al coronavirus che ha portato i contagiati a 158. “Di nuovo ondate di pugliesi che tornano in Puglia dal nord. E con loro arrivano – scrive Emiliano – migliaia di possibilità di contagio in più“.

ad