Cinque in terapia intensiva, da venerdì controlli a dipendenti

In questo momento abbiamo 78 pazienti ricoverati in ospedale, di cui cinque in terapia intensiva“. Il bilancio è di Ciro Verdoliva, direttore generale dell’Asl Napoli 1 intervenendo a Radio Crc e facendo un bilancio sullo stato della pandemia Covid-19. “Il nostro rammarico va ai 121 deceduti. Su Napoli ci sono circa 2mila persone soggetti in isolamento fiduciario e ciò significa che, con grande sforzo, cerchiamo di controllare il maggior numero di persone possibili, evitando che il contagio si diffonda. Nella giornata di ieri – ha spiegato – abbiamo avuto solo un positivo, 41 guariti, sei dimissioni dall’ospedale“.

Siamo impegnati tutti i giorni alla Stazione centrale, stiamo misurando la temperatura di tutti i viaggiatori; lo stiamo facendo all’aeroporto, al porto sia a Calata di Massa che al Molo Beverello. Ogni giorno facciamo circa 180-170 tamponi a domicilio, eseguendo test rapidi a tutte le categorie a rischio e da venerdì inizieremo il tamponamento a tappeto di tutti gli operatori dell’Asl, cioè a 10mila dipendenti. E’ uno sforzo enorme che donne e uomini di questa azienda stanno facendo per contenere e sorvegliare una situazione drammatica ed emergenziale“, ha concluso

ad