venerdì, Ottobre 7, 2022
HomeMusica e SpettacoloAsia Argento festeggia un grande traguardo di vita: «Un anno senza droga...

Asia Argento festeggia un grande traguardo di vita: «Un anno senza droga o alcool»

di aemme

Asia Argento, attrice dal genio tanto luminoso quanto sregolato, ha pubblicato un lungo e struggente messaggio sul suo profilo Instagram. L’artista ha un animo inquieto, non ha mai fatto mistero di ciò. Ecco perché il traguardo raggiunto merita il giusto riconoscimento. Asia ha festeggiato un anno di sobrietà, un anno senza alcool e droga. Forse è finalmente uscita dal tunnel:

Asia Argento festeggia un anno di sobrietà

“Oggi compio un anno di sobrietà. Chi mi conosce, chi ha letto il mio libro, o semplicemente mi ha seguita in questi 37 anni di carriera e vita pubblica, sa che fin da quando ero una ragazzina ho cercato di colmare un vuoto innato dentro di me, fatto di paure, ego, e difetti di carattere, con l’abuso di droga prima, ed alcol poi. Ho provato ad annegare i dispiaceri nell’oblio ma dopo un po’ hanno imparato a galleggiare. I miei ansiolitici sono diventati dei depressivi”.

Alcool e droga, Asia Argento mantiene alta la soglia dell’attenzione


Poi Asia prosegue con queste parole, parole tese a mantenere alta la soglia dell’attenzione: “Ero già stata sobria dal 2013 al 2016, ma poi ho avuto una ricaduta che è durata 5 anni in cui ho veramente toccato il fondo, in tutti sensi ma soprattutto spiritualmente. Un anno e mezzo fa, dopo la sofferenza per la perdita di mia madre, ho iniziato a praticare il buddismo di Nichiren Daishonin ed il mio karma ha iniziato a trasformarsi, così come i miei pensieri, azioni e parole. Ho ritrovato il desiderio di smettere di farmi del male, di espandere la mia coscienza.

Ha trovato aiuto col programma di recupero degli AA

Con l’aiuto del programma di recupero di AA ho trovato la serenità, dei nuovi scopi ed obiettivi, un giorno alla volta. Mi auguro che questo “coming-out” possa aiutare ed incoraggiare altri dipendenti che soffrono ancora. C’è una soluzione, se ne può uscire! Provo una gratitudine immensa, e ringrazio gli amici che percorrono con me la strada che porta verso la luce. Ho smesso di bere un giorno dopo il terzo anniversario della morte di Anthony. Oggi mia sorella Anna avrebbe compiuto 50 anni. Dedico a loro il mio progresso, e prego per la loro pace”.

Articoli Correlati

- Advertisement -