Il Palazzo della Prefettura di Napoli

L’annuncio su Facebook, il 31enne figlio del boss Peppe ’o barone: alla base del provvedimento del prefetto c’è la mia condizione familiare

L’annuncio è stato dato su Facebook dall’imprenditore 31enne Vincenzo Polverino, secondogenito incensurato, del boss Giuseppe, alias Peppe ’o barone. Le attività di Polverino junior, nelle scorse ore, sono state raggiunte da interdittiva antimafia. Nel mirino della Prefettura sono finite la Boutique della carne e il locale attiguo, una paninoteca-hamburgeria. Entrambe le attività si trovano a Marano ed erano gestite (fino a ieri) da Vincenzo Polverino. Il 31enne, dal proprio profilo social, ha tenuto a sottolineare: «Alla base del provvedimento del prefetto, c’è la mia condizione familiare, oltre ad allusioni e deduzioni sulla mia persona che trovo profondamente ingiuste».