I turni per lo spaccio nelle piazze sotto il controllo del clan Di Lauro (foto di repertorio)

Aveva tra le altre una significativa quantità di droga dello stupro. Faceva la spola con l’Olanda

Arrestato a Prato con un chilo di droga, vari stupefacenti tra cui una significativa quantità di ketamina rosa, la droga pink, la cosiddetta droga dello stupro che causa almeno tre ore di stordimento e di perdita di controllo. Così un corriere di 30 anni, originario dello Zhejiang (Cina), residente a Torre del Greco, domiciliato a Prato, senza un lavoro e con precedenti. Faceva la spola con l’Olanda.

L’orientale si riforniva ad Amsterdam, raggiunta partendo da Napoli, andata e ritorno, con una compagnia di pullman a lunga percorrenza (26 ore di viaggio per 1.450 km). Col treno, invece, raggiungeva Prato dove dimorava in un condominio nei pressi di via Pistoiese senza mai accendere la luce, neanche di notte, per far credere che l’appartamento sembrasse disabitato. In una perquisizione domiciliare sono stati trovati 637 grammi di ketamina, 70 grammi di ‘shaboo’, marijuana e 198 grammi di ‘pink’ appunto la ‘ketamina rosa’, 325 pasticche di sintetica ecstasy, 900 bustine di plastica per il confezionamento delle dosi e 7.100 euro in banconote provento di spaccio. Il valore allo spaccio finale della droga è di 59.000 euro. L’arrestato deve comparire in tribunale per la direttissima.

ad