milik

TI OFFRIAMO INFORMAZIONE GRATUITA, RICAMBIA CON UN GESTO DI CORTESIA: CLICCA QUI E LASCIA UN LIKE SULLA PAGINA FACEBOOK DI STYLO24.IT

Non sarà stato minacciato con la pistola, Arek Milik quando dopo la vittoria sul Liverpool, in Champions League, ha subito la rapina del Rolex, ma indubbiamente l’episodio deve averlo segnato e non poco. Tanto che appare difficile non collegare il trasloco da Varcaturo a Posillipo fatto in questi giorni con la fidanzata Jessica Ziolek, che ha annunciato il cambiamento tramite il suo profilo Instagram. “Nessuno mi ha puntato una pistola alla testa – aveva svelato l’azzurro intervenendo al programma polacco “Prosto w Szczene” -, e’ bastato bussare al vetro dell’auto. Erano le 00:30, ero con la mia famiglia ma se fossi stato solo avrei agito nello stesso modo”.

E forse proprio per evitare di sapere come si comporterebbe in una prossima occasione, ha deciso di lasciare il territorio casertano, per spostarsi a Napoli. Nel dettaglio in un quartiere come Posillipo, che dovrebbe essere tra i più tranquilli della città.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

New view ❤️ #goodday #italy #napoli #napule !

Un post condiviso da Jessica Ziółek (@jessica_ziolek) in data:

Milik segue l’esempio di Insigne, solo Hamsik non “abbandona” quel territorio

Anche lui vivrà in un parco con tanto di vigilanza privata, seguendo le orme di Carlo Ancelotti e lo stesso Lorenzo Insigne. Lasciando ormai solo il capitano Marek Hamsik in una zona che tutti gli altri continueranno a frequentare solo per recarsi al centro tecnico di Castelvolturno per gli allenamenti.