La clinica Pineta Grande

Il figlio del re delle griffe della Galleria Umberto si era sottoposto a un intervento anti obesità nella clinica Pineta Grande di Castel Volturno

E’ stata aperta una inchiesta per il decesso di Pasquale Barbaro, figlio di Antonio, l’imprenditore delle griffe della Galleria Umberto, a Napoli. Pasquale, giovedì scorso si era sottoposto a un intervento per perdere peso, un intervento non invasivo, con l’impianto di un palloncino gastrico. L’intervento era stato effettuato presso la clinica Pineta Grande di Castel Volturno, dove nell’arco del 2019 sono state portate a termine 350 operazioni per curare l’obesità. Il decesso di Pasquale Barbaro si è verificato lo scorso sabato, era a casa, nel suo letto. Aperta una inchiesta sulla morte, la salma è stata sequestrata per effettuare l’esame autoptico. La notizia è stata riportata dal quotidiano Il Mattino, nell’articolo a firma di Marilù Musto.

Riproduzione Riservata