Il presidente dell'Adsp Mar Tirreno centrale, Andrea Annunziata, sullo sfondo la sede dell'Autorità portuale di Napoli

Per far rivivere lo scalo partenopeo, il presidente dell’Adsp intende pure ripartire dai lavori al Molo Beverello

Quattro i punti fissati per il rilancio del porto di Napoli. Il piano di lavoro è stato descritto nelle scorse ore, via webinar, nel corso di un incontro organizzato da Propeller Club Port of Naples. Andrea Annunziata, presidente dell’Autorità di sistema portuale del Mar Tirreno centrale (che oltre allo scalo di Napoli, comprende anche quelli di Salerno e di Castellammare di Stabia) ha illustrato i quattro punti: sburocratizzazione; semplificazione; sicurezza; rispetto per l’ambiente. Per il rilancio del porto di Napoli, Annunziata annuncia pure che si potrebbe ripartire, entro breve, dal Molo Beverello. Se tutto dovesse andare come programmato, i lavori inizieranno a fine mese, per terminare tra un anno e mezzo, massimo due anni.  

Riproduzione Riservata