L’Azienda Napoletana Mobilità riattiva oggi le linee 2 e 4 dei tram: la zona orientale e il centro di Napoli collegati a impatto zero

Nella giornata odierna lunedì 4 gennaio 2021 l’ANM ha reso di nuovo attive le linee 2 e 4 dei tram, che collegano a impatto zero la zona orientale e il centro di Napoli.

La linea 2 (San Giovanni-Piazza Nazionale) e la linea 4 (Corso San Giovanni-via Cristoforo Colombo), insieme alla linea 1, completano la rete delle linee dei tram napoletane.

ad

Di seguito il comunicato postato sulla pagina Facebook dall’Assessorato al Bilancio e al Trasporto Pubblico del Comune di Napoli:

“Con la riattivazione delle due linee da oggi, l’esercizio prevede:

– su Linea 1 (Piazza Municipio-Poggioreale) 6 tram #Sirio con frequenza ogni 12 minuti

– su Linea 4 (S.Giovanni-Piazza Municipio) 4 tram Sirio con frequenza ogni 15 minuti

– su Linea 2 (San Giovanni-piazza Nazionale) 2 tram #CTK con frequenza ogni 25 minuti.

In totale per le tre linee al momento, considerando il servizio ridotto per il #covid19, saranno impiegati 10 SIRIO e 2 CTK su una flotta complessiva di 35 tram a disposizione di Anm. I programmi di esercizio verranno poi aggiornati seguendo le direttive del Governo e della Regione Campania. Al momento è ancora in vigore la riduzione prevista fino al 10 gennaio.

Riattiviamo la rete tram della città, nell’area del Colli Aminei si stanno concludendo i collaudi per la nuova linea di filobus che collega Piazza Museo Nazionale al Cardarelli che continuiamo di attivare a fine gennaio. Prosegue anche lo sguardo di Anm alla mobilità elettrica privata: sta proseguendo l’istallazione delle colonnine di ricarica nei nostri parcheggi che saranno un punto nevralgico per i pendolari che lasciano lì l’auto per lavorare e la riprendono ricaricata a fine giornata.

Le linee di tram sono servite dai Sirio, climatizzati, dotati di contapersone molto importanti nell’era covid: il Sirio ha una capienza di 155 persone a pieno carico, al 50% sono 77 passeggeri.

L’utilizzo dei Ctk è stato reso possibile grazie al lavoro di ristrutturazione portato avanti dal team guidato da Pierpaolo Martino, direttore di esercizio filotranviario: i vecchi mezzi sono stati del tutto recuperati, forniti di un nuovo sistema frenante e sono perfettamente in grado di circolare, sebbene a una velocità minore rispetto ai Sirio, riportando per le strade di Napoli il fascino dei mezzi di una volta.

Tra i mezzi Ctk spicca il “Tram dei desideri”, dipinto dalle due artiste americane Nicolina Tyler e Jade Fusco nel 2013 e ora pronto a tornare in esercizio con i suoi colori”.

Riproduzione Riservata