martedì, Dicembre 7, 2021
HomeNotizie di PoliticaAiuti Anm, Corte Ue: legittimi solo se monopolio è legale

Aiuti Anm, Corte Ue: legittimi solo se monopolio è legale

Se l’Azienda Napoletana Mobilita’ (Anm) dimostrasse di aver operato in un monopolio legale, non dovrebbe restituire gli aiuti di Stato ottenuti dall’Inps. Sono le conclusione dell’Avvocato generale della Corte di giustizia Ue, Gerard Hogan, nella causa che contrappone l’Inps e Anm sulla restituzione di sgravi contribuitivi considerati aiuti di Stato “incompatibili con il mercato interno” dall’antitrust Ue.

Il caso si riferisce agli sgravi di cui ha beneficiato Anm tra il 1997 e il 2001 per contratti di formazione e lavoro. A seguito della decisione dell’Ue, l’Inps ha chiesto all’Anm di restituire circa 10 milioni di euro, ma l’azienda napoletana ha fatto ricorso al Tribunale di Napoli chiedendo di dichiarare l’inesistenza dell’obbligo di versare tale importo.

 

Il contenzioso e’ approdato alla Corte d’appello di Napoli, che ha confermato la sentenza di primo grado a favore di Anm, sostenendo che la decisione della Commissione Ue “non e’ applicabile” all’Anm perche’ “riguarda attivita’ di trasporto pubblico locale svolte in regime di non concorrenza”. L’Inps ha quindi fatto ricorso davanti alla Corte di cassazione, che ha deciso di rivolgersi ai giudici di Lussemburgo. Nelle sue conclusioni, che non vincolano la Corte di giustizia Ue, l’Avvocato generale sottolinea che per recuperare l’aiuto e’ indispensabile che l’Inps dimostri che l’Anm e’ in concorrenza con altre imprese. Al contrario, in presenza di un monopolio legale a favore di Anm, la decisione di recuperare gli aiuti non e’ applicabile.

 

Leggi anche...

- Advertisement -