La sede del Municipio di Casavatore

Dopo Caivano, Giugliano e Pomigliano d’Arco accordo chiuso anche a Casavatore

Fino a poco più di un anno fa, la cosa sembrava impossibile, anche perché un certo Luigi Di Maio, mica l’ultimo venuto dei grillini, aveva sottolineato: mai col Pd. E invece, quando c’è da badare alla conquista della poltrona, non c’è coerenza che tenga. Il Pd e il M5S hanno stretto un accordo per l’appoggio esterno del movimento al candidato sindaco del centrosinistra al ballottaggio di domenica per le comunali a Casavatore. Diventano così quattro i comuni in cui i due partiti replicano in Campania l’alleanza di governo alle amministrative, dopo Caivano, con la vittoria al primo turno di Enzo Falco, Giugliano e Pomigliano d’Arco. All’alleanza hanno lavorato gli esponenti del Pd e del M5S di Casavatore con la spinta di Marco Sarracino e dei vertici regionali del Movimento. La convergenza al ballottaggio sul nome di Luigi Maglione è stato annunciato dal Movimento 5 Stelle di Casavatore.

Riproduzione Riservata