L’operazione della Guardia di Finanza.

Un uomo di origine americana, di 62 anni, è stato arrestato nell’aeroporto di Capodichino dalla Gdf del Comando provinciale di Napoli in collaborazione con i funzionari dell’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli: il passeggero, proveniente da Amsterdam, è stato trovato in possesso di circa un chilo di sostanze stupefacenti, tra marijuana, hashish, funghi allucinogeni, sostanze oppiacee, pasticche di psicofarmaci e dosi di LSD, per un valore di 17mila euro.

I militari lo hanno fermato e sottoposto a controllo poco prima che lasciasse la sala arrivi dell’aeroporto. L’operazione di servizio rientra nell’ambito del contrasto al fenomeno del traffico internazionale di sostanze stupefacenti e alle organizzazioni criminali che si finanziano con il business della droga, attività che hanno consentito nel corso del 2019 alla Guardia di Finanza di Napoli e all’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli di operare, nel complesso, presso l’aeroporto di Capodichino, 90 interventi, 3 dei quali conclusi con l’arresto dei relativi responsabili.

ad

Comments are closed.