Amedeo Manzo, presidente della BCC Napoli

L’importante nomina.

Si è tenuto, presso la BCC Terra di Lavoro San Vincenzo Dè Paoli, il Consiglio di Amministrazione della Federazione Campana delle Banche di Credito Cooperativo. All’ordine del giorno, oltre che le prospettive del Credito Cooperativo Campano, le votazioni per la nomina di alcune delle più significative cariche del Consiglio di Amministrazione, che hanno visto nominato, il Presidente della BCC Napoli, dr Amedeo Manzo come Vice Presidente Vicario della Federazione Campana delle Banche di Credito Cooperativo, il dr Pasquale Gentile Presidente della BCC di Buonabitacolo come Vice Presidente e come rappresentante della Federazione Campana in Federcasse, l’ Ing. Rosario Pingaro, Presidente della BCC di Capaccio.

Il Credito Cooperativo Campano, rappresentato da 11 Banche di Credito Cooperativo, che nel loro insieme cubano impieghi per euro 2,695 mln e raccolta per euro 3,837 mln con un rilevante numero di sportelli, ben 144 distribuiti in tutta la regione, capaci di aggregare un considerevole numero soci 39.740, dando lavoro a 914 dipendenti.

ad

“Il Credito Cooperativo Campano, è un’importante realtà economica e sono felice e onorato di questa nomina, che interpreto come la valorizzazione del lavoro svolto in questi 10 anni. 10 Anni in cui la BCC Napoli, nata nel 2009, è riuscita a diventare in breve tempo, un riferimento economico per la ns Città. Ringrazio tutti i Presidenti delle Consorelle per la fiducia accordatami, che ricambierò, mettendo a servizio di tutte le Banche di Credito Cooperativo Campane lo stesso impegno e la stessa energia di questi ultimi anni. Nella consapevolezza che un’economia così evoluta e digitale, non deve sostituire l’uomo, ma affiancarlo, mantenendo vivo il rapporto con la gente, con le radici e con il “Territorio” e nella certezza che di questo nuovo modello di Banca, le BCC sono la massima espressione” lo ha dichiarato il Presidente della BCC Napoli Amedeo Manzo.

“Il Credito Cooperativo Campano è una realtà con un grande potenziale, che se sarà capace di coniugare tradizione e innovazione porterà energia all’intera economia del mezzogiorno” così il dr Lucio Alfieri Presidente della Federazione Campana delle BCC.