Va all’asta una rara edizione del primo trattato sui vampiri. Si tratta di un esemplare della «Dissertazione sopra i vampiri» del nobile fiorentino Giuseppe Davanzati stampata a Napoli dai Fratelli Raimondi nel 1774. Sarà battuta oggi, a Roma, da Minerva Auctions (Gruppo Finarte), a Palazzo Odescalchi, in piazza SS. Apostoli, durante una vendita di libri rari e autografi. L’antico libro è stimato tra 1.200 e 1.500 euro.

ad

 

La prima edizione fu pubblicata postuma dal nipote Domenico Forges Davanzati. La sua dissertazione è la prima scritta da un italiano su questo tema e circolò solo manoscritta per oltre trent’anni. Giuseppe Davanzati sostanzialmente nega l’esistenza dei vampiri, affermando che «la vera cagione de’ vampiri è la nostra fantasia corrotta e depravata». L’opera contiene anche «Vita di Gioseppe Davanzati arcivescovo di Trani» e «Lettera sopra la riforma delle feste».

Riproduzione Riservata