Dopo gli incendi registrati in aree prossime al perimetro dell’oasi nei mesi di luglio e agosto, il WWF lancia l’allarme per la riserva Naturale del Cratere degli Astroni.

In una nota l’associazione ambientalista denuncia che si sono registrati sei incendi nelle immediate vicinanze della Riserva a partire dal 17 luglio. Venerdì il fronte del fuoco si e’ fermato a soli 300 metri dal muro di cinta. Decisivo l’intervento di una squadra dell’Anti Incendio Boschivo e degli uomini dell’Associazione di Protezione Civile Falchi del Sud che dal 2017, a seguito dei roghi continui che distrussero il 60% della superficie della Riserva, assicura il presidio del sito.

ad

L’allarme del WWF e’ scattato proprio nel ricordo della drammatica estate vissuta due anni fa. Nella nota si chiede collaborazione ed un costante monitoraggio del sito, tra l’altro gia’ assicurato dallo stesso Wwf, anche da parte di cittadini ed istituzioni “per prevenire gli incendi boschivi e tenere indenne la Riserva da questa piaga”.