TI OFFRIAMO INFORMAZIONE GRATUITA, RICAMBIA CON UN GESTO DI CORTESIA:
CLICCA QUI E LASCIA UN LIKE SULLA PAGINA FACEBOOK DI STYLO24.IT

Un appello al Governo e in particolare al ministro dei Beni culturali, Alberto Bonisoli, perche’ scendano in campo per preservare e tutelare gli Incurabili e i suoi tesori dopo i crolli che si stanno succedendo nelle ultime settimane. A lanciare l’appello alle istituzioni nazionali sono stati i rappresentanti di Identita’ Insorgenti e del Comitato Portosalvo promotori di un sit- in che si e’ svolto agli Incurabili. ”Visto il continuo rimpallo di responsabilita’ tra il Comune di Napoli e la Regione Campania – ha spiegato Lucilla Parlato di Identita’ Insorgenti – chiediamo al Governo e al ministro Bonisoli di intervenire per porre rimedio alla drammatica situazione degli Incurabili, un bene culturale che va messo in sicurezza, preservato, tutelato e che custodisce tesori e storia che meriterebbero maggiore attenzione. Nonostante l’ingente quantita’ di fondi arrivati per la tutela e la valorizzazione di diversi siti del Centro storico, tra cui anche gli Incurabili, siamo davanti a questa drammatica situazione che si trascina da decenni”.

ad

 

A quanto riportato, interrogazioni parlamentari proprio sulla necessita’ di interventi agli Incurabili, che poggiano su cavita’, risalgono a quaranta anni fa. Ma in strada, accanto agli organizzatori, molte altre associazioni e anche alcune delle famiglie che a seguito dei crolli sono state sfollate e trasferite, in alcuni casi, anche fuori citta’ con inevitabili disagi. Complessivamente sono poco piu’ di venti le famiglie trasferite. Famiglie che hanno anche inscenato una breve protesta ostruendo la strada con spazzatura per impedire il traffico veicolare.

 

TI OFFRIAMO INFORMAZIONE GRATUITA, RICAMBIA CON UN GESTO DI CORTESIA:
CLICCA QUI E LASCIA UN LIKE SULLA PAGINA FACEBOOK DI STYLO24.IT

Riproduzione Riservata