Lavori al Beverello, riemerge la fonte dell'acqua 'zuffregna'

E’ ricomparsa complice i lavori che stanno interessando la banchina portuale

E’ riemersa, destatasi dopo 500 anni di «sonno». E’ la fonte dell’acqua «zuffregna» ricomparsa al molo Beverello, complice i lavori che stanno interessando l’area. La fonte si può considerare un pezzo di Napoli riemerso all’improvviso dal passato. L’acqua «zuffregna», vale a dire sulfurea, fino agli inizi degli anni Settanta era molto diffusa a Napoli, e si trasportava grazie alle «mummare», vale a dire dei contenitori di coccio. Poi il suo consumo è caduto nel dimenticatoio. La notizia della ricomparsa della fonte del Beverello, che in passato arrivava fino a Santa Lucia, è stata riportata dal quotidiano Il Mattino.