L'agguato è avvenuto in Piazza D'Annunzio, alle spalle dello stadio San Paolo

Obiettivo del commando il 63enne Vincenzo Calone, del Rione Traiano

Ore 16 di ieri, pieno pomeriggio, Fuorigrotta. In Piazza D’Annunzio ci sono il 63enne Vincenzo Calone (imparentato con i Calone di Posillipo) e sua moglie, si trovano in auto. I sicari entrano in azione senza essere visti, esplodono due colpi, uno dei quali va a segno e ferisce il ras alla gamba sinistra. Calone si reca con mezzi propri al vicino ospedale San Paolo, dove viene medicato e dimesso con una prognosi di 30 giorni. Sull’accaduto indaga la polizia, che come riporta il quotidiano Il Roma, inquadrerebbe il raid all’interno delle fibrillazioni registrate a Pianura, durante le ultime settimane. Dalle stese, si sarebbe passati a vie di fatto più eclatanti, come quella del ferimento del ras registrato ieri pomeriggio a Fuorigrotta.