sabato, Agosto 13, 2022
HomeNotizie di EconomiaL'Agenzia delle Entrate assume 100 architetti e ingegneri: come fare domanda

L’Agenzia delle Entrate assume 100 architetti e ingegneri: come fare domanda

Il bando completo per il nuovo concorso dell’Agenzia delle Entrate: i requisiti richiesti e i tempi entro i quali poter inviare la documentazione completa.

L’Agenzia delle Entrate torna ad assumere. Proprio in questi giorni è stato bandito un concorso per l’assunzione, a tempo indeterminato, a 100 architetti e ingegneri da destinare, fascia retributiva F1, ad attività di elevata specializzazione tecnica, difficoltà e complessità nei processi catastali, cartografici, estimativi e dell’Osservatorio del mercato immobiliare. Si tratta di una prima tranche dei concorsi 2022 che dovrà portare a pubblicare bandi per oltre 2.600 nuovi posti complessivi.

Il candidato dovrà compilare e inviare la domanda di ammissione al concorso per via telematica, entro le 23.59 del giorno 11 aprile 2022, utilizzando l’applicazione informatica accessibile mediante collegamento reperibile sul sito istituzionale dell’Agenzia delle Entrate, all’indirizzo www.agenziaentrate.gov.it.

Attività e competenze del profilo professionale

Attività: svolge funzioni complesse per il loro elevato contenuto di specializzazione tecnica, dando il proprio apporto alla soluzione di questioni di carattere inedito o alla delucidazione di tematiche comunque impegnative per le conoscenze e le capacità necessarie per la focalizzazione selettiva e l’inquadramento concettuale dei problemi, la ricostruzione logica dei fatti, l’elaborazione argomentativa nell’interpretazione delle norme e nell’applicazione pratica delle direttive dell’Agenzia. In particolare può svolgere attività ispettive, di valutazione, di verifica, di controllo, di programmazione e di revisione; può essere adibito a relazioni esterne dirette con il pubblico di tipo complesso e a relazioni organizzative interne anch’esse di tipo complesso; può effettuare studi e ricerche.

Competenze: problem solving, tensione al risultato, iniziativa, flessibilità, orientamento all’altro.

Requisiti di ammissione

Alla procedura selettiva possono partecipare coloro che, alla data di scadenza del termine per la presentazione delle domande, sono in possesso dei requisiti indicati di seguito:

a) Titolo di studio e abilitazione professionale riportati nella tabella di cui al punto 1.1 del presente bando. Alla procedura selettiva possono partecipare anche coloro che sono in possesso di titolo di studio conseguito all’estero, o di titolo estero conseguito in Italia, riconosciuto equipollente ai fini della partecipazione ai pubblici concorsi, secondo la vigente normativa, ad una delle lauree sopra indicate; possono partecipare altresì coloro per i quali la procedura per il riconoscimento della suddetta equipollenza sia in corso, purché dimostrino di aver presentato la relativa richiesta, ai sensi delle disposizioni vigenti in materia, entro il termine ultimo di presentazione della domanda di partecipazione al presente concorso;

b) cittadinanza italiana;

c) posizione regolare nei riguardi degli obblighi militari;

d) godimento dei diritti politici e civili;

e) idoneità fisica all’impiego

Sono richiesti il diploma di laurea in architettura o ingegneria oppure la laurea specialistica o magistrale ed equiparata. I soggetti dovranno, inoltre, essere iscritti nella sezione A dell’albo degli ingegneri o degli architetti.

Prove selettive

La procedura di selezione prevede le seguenti fasi:

a) valutazione dei titoli;
b) prova oggettiva tecnico-professionale;
c) prova orale integrata da un tirocinio teorico-pratico.

Le materie d’esame sono le seguenti:

a) geodesia, topografia e cartografia;
b) scienza e tecnica delle costruzioni;
c) strumenti e tecniche estimali ed elementi di economia immobiliare;
d) normativa in materia di catasto;
e) legislazione in materia di edilizia e urbanistica;
f) elementi di diritto amministrativo;
g) elementi di diritto tributario;
h) normativa in materia di tutela della salute e della sicurezza nei luoghi di lavoro.

Gli ammessi al tirocinio teorico-pratico dovranno inviare, tramite Pec, alla direzione centrale Risorse umane l’istanza sottoscritta, in Pdf, e il proprio curriculum vitae, in formato europeo, entrambi datati e firmati.

Leggi anche...

- Advertisement -