EMPOLI, ITALY - MAY 31: Andrea Petagna of Italy celebrates after scoring the third goal during the international friendy match played between Italy and San Marino at Stadio Carlo Castellani on May 31, 2017 in Empoli, Italy. (Photo by Claudio Villa/Getty Images)

Giuseppe Riso, agente di Andrea Petagna, ha parlato del futuro dell’attaccante azzurro, in prestito fino a fine stagione alla SPAL, ai microfoni di Radio Kiss Kiss Napoli

di Stefano Esposito

ad

“E’ abituato a stare nelle grandi squadre, visto che è cresciuto nel Milan, quindi conosce l’aria che si respira. Nelle ultime stagioni ha fatto bene anche in Europa, con l’Atalanta, e adesso s’è consolidato come attaccante che fa gol. Si è completato. Può fare sia la prima che la seconda punta, perché ha la struttura della prima punta e la tecnica della seconda punta. Può fare il grande salto nel calcio europeo”.

GIUNTOLI RIFIUTA OFFERTE – “Giuntoli e Gattuso lavorano in simbiosi. Cristiano è tra i direttori sportivi più bravi d’Europa, s’è mosso molto velocemente e voleva prenderlo subito. E’ vero che De Laurentiis voleva pagarlo più di quanto è stato pagato per averlo subito. Anzi, vi dirò di più: Giuntoli sta rifiutando delle offerte anche adesso. Gli è arrivata un’offerta e l’ha rifiutata”.

IL NUOVO COMPAGNO MERTENS“Andrea non vede l’ora di indossare la maglia del Napoli, è molto emozionato per questo. Ieri è stato il primo a mandarmi un messaggio sul rinnovo di Mertens, era molto contento di questo perché sa che giocando con calciatori di questo livello la palla ti arriva sempre quando fai il movimento. Era molto felice. Giocare insieme? Per me sanno fare tutti e due tutto, sia gol che assist. E’ chiaro che Mertens è un giocatore straordinario, che s’è imposto a livello europeo. Andrea può imparare da lui”.

NIENTE TORINO“A me non sono arrivati questi rumors di Petagna al Torino. Non era il Torino il club dell’offerta di cui ho raccontato prima e posso dire che non era un club italiano. Ma alla prima telefonata tra me e Giuntoli, mi è stato detto che non è intenzione del club parlare di Andrea con nessuna squadra. Questa reazione ha fatto molto piacere a Petagna quando l’ho detto a lui. Offerta dalla Premier? Non l’ho detto io, l’avete detto voi (ride, ndr)”.