Le sue inchieste sui rapporti tra le cosche e i poteri politici ed economici

E’ morto a 66 anni il giornalista Silvestro Montanaro. Aveva cominciato la sua carriera come corrispondente di Paese Sera e dell’Unità, per poi in seguito approdare alla Voce della Campania. Lì si occupò per anni di inchieste su mafia e camorra, e sui rapporti tra le cosche e i poteri politici ed economici.

Montanaro entrò poi, nel 1989, a far parte della squadra di Michele Santoro in ‘Samarcanda’, e da lì proseguì la collaborazione in Rai nelle trasmissioni ‘Il Rosso e il Nero’ e Tempo Reale’, diventando coautore. Sempre in Rai fu autore del programma giornalistico ‘C’era una volta’ in onda su Rai3, e condusse la trasmissione ‘Dagli Appennini alle Ande’.

ad