Il marito è in prognosi riservata.

E’ stato arrestato dai carabinieri l’uomo accusato di aver accoltellato i suoi due confinanti a San Giovanni a Teduccio, periferia di Napoli, per motivi di vicinato. Si chiama Giovanni Sabatino, ha 83 anni ed è originario di Cercola (Napoli). Dopo l’aggressione si è dato alla fuga a bordo della sua auto; i militari lo hanno rintracciato a Fondi (Latina) dove si era rifugiato.

A individuarlo sono stati i carabinieri del Nucleo Operativo di Poggioreale e della stazione di S.Giovanni a Teduccio con la collaborazione dei militari del reparto territoriale di Terracina. Ora l’uomo si trova recluso nel carcere di Latina dove dovrà rispondere di tentato duplice omicidio. Le vittime – due coniugi di Portici, entrambi 73enni – sono ora ricoverate all’ospedale del Mare di Napoli.

Sottoposti a intervento chirurgico, le condizioni della donna sono ora stabili. Resta invece in prognosi riservata il marito.