Cambia l'accesso al Tribunale di Napoli a causa delle norme anti-Covid (foto di repertorio)

Il provvedimento adottato per il Palazzo di Giustizia di Napoli riguarda anche giudici e avvocati, e innesca indignazione e proteste

Dal prossimo martedì per recarsi in tribunale sarà necessario aver inviato in precedenza, e nella stessa mattina, una e-mail. La regola, per cercare di evitare focolai di Covid, vale per tutti: giudici, avvocati, personale in servizio presso il Palazzo di Giustizia, forze dell’ordine e utenti. Il provvedimento è stato adottato dal presidente della Corte di Appello di Napoli, Giuseppe De Carolis, durante una riunione congiunta a cui hanno preso parte, tra gli altri, anche il presidente Elisabetta Garzo, e il presidente dell’Ordine degli avvocati, Antonio Tafuri. L’indignazione ha cominciato a diffondersi già nelle scorse ore, nelle chat e sui social. Gli avvocati hanno annunciato una protesta per il prossimo lunedì.