carabinieri
Un arresto effettuato dai carabinieri (foto di repertorio)

Dallo scorso mese di luglio ha abusato sessualmente della figlia minore di 13 anni. A scoprire lo squallido scenario familiare i racconti della stessa ragazzina, raccolti via web da un sovrintendente della polizia di Stato in servizio presso la Questura di Milano. A finire in manette, destinatario di un’ordinanza di custodia cautelare in carcere, un uomo di 41 anni arrestato dai carabinieri della Compagnia di Nola, a conclusione di indagini coordinate dalla locale procura.

Le indagini, scaturite dalle confidenze della ragazzina, si sono state sviluppate e condotte attraverso l’ascolto di testi, servizi di osservazione e pedinamento nonché tramite intercettazioni ambientali che hanno consentito di delineare un “grave, univoco e concordante quadro indiziario ai danni della persona indagata, ritenuta responsabile di aver commesso atti di violenza sessuale aggravata e continuata dal luglio scorso ai danni della figlia minore”, ha scritto in una nota il procuratore Anna Maria Lucchetta.

ad
Riproduzione Riservata