Turisti a Capri (foto di archivio)

Gli effetti del calo di presenze sull’isola azzurra, la stagione finora è un flop

La crisi non risparmia l’isola azzurra, che deve fare i conti non solo con gli effetti della pandemia di Covid-19 – che ha ridotto drasticamente le visite a Capri -, ma anche con la guerra scoppiata tra chi organizza i tour in barca per i turisti. La denuncia arriva dal presidente della cooperativa dei Motoscafisti di Capri, Giuseppe Maggipinto. Che ha inviato un esposto ai sindaci dei due Comuni dell’isola, a forze dell’ordine, prefetto di Napoli, e finanche ministero dell’Interno. Maggipinto ha denunciato la «caccia al turista» che sarebbe effettuata in particolare nella zona di Marina Grande. I turisti, sottolinea il presidente, sarebbero addirittura «importunati», da chi offre tour in barca alla scoperta delle bellezze di Capri, in testa la classica gita alla Grotta azzurra. La notizia dell’esposto è stata riportata dal quotidiano Il Mattino.