di Angela Ariano

Pane e companatico è il connubio che affonda le radici nella notte dei tempi, forse addirittura quando nasce il pane stesso. Un’abitudine gastronomica viva e diffusa in ogni angolo d’Italia, un itinerario del gusto che racconta l’anima più antica della sapienza artigianale, tramandata dal lavoro dei chioschetti, baracchini, carretti e che svela i cuori pulsanti delle antiche tradizioni italiane. L’usanza cittadina di consumare il pane con qualcos’altro in mezzo si sarebbe diffusa a Roma: la via Panisperna deve il suo nome proprio al Panis ac perna, panino al mosto e prosciutto cotto nell’acqua di fichi secchi molto graditi alla folla di persone che dovevano provvedere alla questione cibo e rifocillarsi senza perdere troppo tempo.

ad

Sarà però un conte del XVIII secolo a lasciare una traccia indelebile nella storia della cultura del panino: Lord Sandwich, la sua fu una richiesta di cibo pratico, rapido e gustoso e così si diffuse la moda dei “tea sandwiches”, piccoli tramezzini creati per la duchessa di Bedford. Parlarne fa venire l’acquolina in bocca e quindi, anche questa volta, Stylo24 ha stilato una classifica delle dieci migliori paninoteche di Napoli:

1 Herr Daniel, via Kauffman 15. A pochi passi da piazza degli Artisti e piazza Medaglie d’Oro, scendendo le scale ci si addentra in un locale dove l’aria familiare si respira a partire dall’accoglienza dei proprietari e dove vasta è la scelta di prodotti tra panini e carni di alta qualità.
2 The Penny Black Pub, via Enrico Alvino 134/B. I panini si chiamano pannies e l’arredamento è in perfetto stile vittoriano, così si presenta dal 2000 un angolo di Londra a Napoli che attira tanti giovani non solo per la varietà di panini ma anche per la location british style.
3 Frank Malone, via Tito Angelini 13. Alta qualità dei prodotti, raffinata alchimia dei sapori, professionalità e spontanea accoglienza sono le caratteristiche di questo pub e varrebbe davvero la pena non perdersi tale goduria!
4 Krugel, via Piave 21
5 L’Oca Nera Irish Pub, via Bernini 17/B
6 Sale e Pepe, via Belisario Corenzio 16
7 El Sombrero, Corso Vittorio Emanuele 6
8 50 Panino, viale Antonio Gramsci 15
9 Morrigan Pub, via Raffaele Morghen 72/A
10 Murphy’s Law Pub, via Luca Giordano 156

Chiamateli hamburger, sandwich, toast, piadine, tigelle o tramezzini o “paninis” (con la “s”) come dicono negli Usa: sono tutti figli del panis ac perna degli antichi Romani e sono la prova vivente che il buono si tramanda e non tramonta mai.