«Sky Italia ha appreso da fonti di stampa che l’Ad di Cattleya Giovanni Stabilini avrebbe recentemente dichiarato, nel corso di un procedimento giudiziario a Napoli, di “non poter escludere che possano essere stati creati fondo neri, attraverso fatture gonfiate. Con i quali siano stati pagati quei camorristi”. Queste dichiarazioni, se si rivelassero fondate, lasciano stupiti e contrastano con quanto Cattleya ha sempre garantito a Sky. E con la condotta che Sky ha da sempre richiesto a Cattleya come a qualsiasi altro partner produttivo».

SKY NON ESCLUDE LA CREAZIONE
DI FONDI NERI PER PAGARE
LA VILLA DELLA FAMIGLIA GALLO

Sky Italia, attraverso una nota, commenta notizie di stampa nelle quali Giovanni Stabilini, amministratore delegato di Cattleya, non esclude l’uso di fondi neri per pagare la villa di un vero di boss di camorra, della famiglia Gallo di Torre Annunziata. Dove sono state girate scene di «Gomorra – La Serie».

Una scena di 'Gomorra - La Serie' girata nella villa della famiglia Gallo di Torre Annunziata
Una scena di ‘Gomorra – La Serie’ girata nella villa della famiglia Gallo di Torre Annunziata

«Ad ogni società che collabora con Sky infatti – prosegue la nota – viene richiesto dall’azienda di attenersi scrupolosamente alle norme che disciplinano il settore e ai principi di etica e responsabilità. Nel caso di Cattleya e della produzione di “Gomorra” questa richiesta è stata ribadita in molteplici occasioni anche in considerazione del contesto territoriale in cui la serie è stata realizzata». «Sky ha, di conseguenza, richiesto ai legali rappresentati di Cattleya di chiarire urgentemente le affermazioni di Stabilini». Conclude la nota di Sky Italia.