di Francesco Monaco

Non c’è pace tra le tifoserie di Roma e Napoli. Nonostante sia passata nel modo più tranquillo possibile la sfida dell’Olimpico di sabato scorso, continuano gli attacchi, veri o presunti, e le provocazioni da una parte e dall’altra.

A inasprire maggiormente gli animi, nelle ultime ore, ci sarebbe un audio con la voce di un tifoso romanista. Quest’ultimo, comunicandolo ad altri supporter attraverso un gruppo Whatsapp, comunicherebbe loro di un presunto agguato da parte dei sostenitori napoletani, arrivati a Londra direttamente da Manchester, dove il Napoli ha disputato ieri la sfida di Champions contro il City.

Ecco il testo: “Quaranta del Napoli hanno preso dieci dei nostri in aeroporto a Londra. In campana perché è pieno di napoletani. Erano 10, 20, poi sono aumentati, si sono incappucciati tutti. Erano armati di cinte, chiavi inglesi. Alcuni appartenenti al gruppo dei Fedayn. Li hanno sfondati”.

La redazione di Stylo24, però, si è messa in contatto con la Digos di Napoli e quella di Roma. Entrambe hanno confermato come, al momento, questa risulti una non notizia. In quanto, coordinandosi tra loro, e dopo essersi messi in contatto con i colleghi d’oltremanica, non ci sarebbero riscontri effettivi sullo scontro tra le due tifoserie.

Addirittura, viene avanzata l’ipotesi di una provocazione per creare un clima che, dopo la morte di Ciro Esposito, per mano di Daniele De Santis, di certo non avrebbe bisogno d’altro. Non è scartato, da parte delle forze dell’ordine, il dubbio che si tratti semplicemente di un fake.

Ecco l’audio completo: